Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

giugno 2010

03/06/2010

Corsa e passeggiata in montagna

Quando ero bambino e ricevevo un regalo tanto desiderato, ogni giorno mi alzavo bramoso per poterci giocare. Dopo alcuni mesi di forzato riposo e tre settimane che riesco a correre senza alcun risentimento, la mattina mi alzo con la voglia di allenarmi. L’unico disagio che avverto è il mal di gambe: ho i muscoli particolarmente indolenziti, un giorno perché ho forzato, il giorno successivo per le conseguenze delle sollecitazioni. Mi disturbano poco questi disagi perché mi rendo conto che di settimana in settimana riesco a sostenere un carico sempre maggiore e mi sembra anche che il rendimento sia migliore.
Mi rendo conto che qualche volta dovrei concedermi un giorno di riposo, ma sono condizionato dal fatto che nell’ultima parte della seduta i muscoli sono meno indolenziti rispetto a quando sono partito. Da una settimana riesco ad alternare un allenamento spinto, con un carico proporzionato al mio attuale stato di efficienza, ad una seduta rigenerante. Ieri però, dopo una seduta intervallata nella quale ho inserito una dozzina di stimoli di 100 passi svelti, nella mattinata sono anche andato a fare una camminata in montagna. E’ stata una tranquilla passeggiata, come doveva essere perché ero accompagnato anche dalla figlia più piccola, brava camminatrice ma comunque con limitata autonomia.
Al termine della piacevole gita sono arrivato all’auto con le gambe particolarmente indolenzite, che mi hanno accompagnato per tutta la giornata. Un po’ di sollievo me l’ha dato il rilassamento fatto con l’elettrostimolatore, ma nella seduta tranquilla di questa mattina, nella prima parte ho corso con i muscoli di marmo, come avessi fatto una gara e non una tranquilla camminata domenicale combinata ad un allenamento proprio di livello amatoriale.
Sono però contento di avvertire quel piacevole mal di gambe perché sento che è quello che mi fa migliorare.


Orlando




Allegati

Commenti

Corsa e passeggiata in montagna 03-06-2010

Ciao Orlando
la corsa è diventata per tanti di noi una parte significativa della nostra vita, ma passeggiare nella natura con i nostri figli, godendo al contempo della loro presenza e dell'energia positiva della natura, non ha davvero prezzo.
A presto
Oberdan

piazzi oberdan03/06/2010 17:20:38

Corsa e passeggiata in montagna 03-06-2010

Gambe di marmo: la stessa sensazione che ho anch'io quando in occasione di gite in città d'arte mia moglie "mi costringe" a camminare per ore ed ore. Lei ha un'ottima resistenza in qs. caso mentre io a sera sono cotto...Sarà che noi runners tolleriamo poco la lentezza della camminata? O forse sarà per l'intolleranza a qualcos'altro...

Ciao, Ale.
Saronno

Public04/06/2010 17:55:29