Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

agosto 2010

15/08/2010

Confronto

Anche se per me la corsa è campo di lavoro, adesso non so indicare se sono più in forma rispetto ad un anno fa. Un anno fa, di questo periodo, alla maratona di NY mancavano due mesi e mezzo. Adesso alla prova di Berlino mancano 42 (!) giorni. Con meno tempo a disposizione dovrei pertanto essere più in forma, ma non è proprio così: lo scorso anno l’apice della condizione l’ho raggiunto a metà settembre ed è durato per un mese. Le ultime quattro settimane di preparazione in vista di NY mi erano pesate sul piano mentale; inoltre, non avevo riscontrato progressi cronometrici.
Attualmente mi sto allenando con profitto, ma non ho una risposta certa sul mio livello d’efficienza. I responsi cronometrici evidenziano che mancano 3-5 secondi al chilometro rispetto ad analoghe sedute svolte l’anno passato. Può darsi che tale ritardo non sia reale perché, durante questa preparazione, ho controllato i tempi solo in un paio di occasioni; può darsi quindi che i responsi fossero condizionati da particolari circostanze (clima, stanchezza da carico, ed altro ancora). Finora non ho mai svolto sedute specifiche con rilevanti disagi organici, neppure a Livigno dove le limitazioni caratteristiche della quota portano a soffrire maggiormente la ridotta disponibilità di ossigeno.
Sento però di essere più efficiente di un anno fa perché sostengo un carico maggiore, recupero più velocemente, e di conseguenza mi sento meno stanco. In definitiva avverto di essere più tonico ed energico. Credo che la maggior tenuta che percepisco sia da imputare alle numerose sedute collinari svolte tra giugno e luglio, spesso corse all’indomani di un allenamento specifico e quindi con gambe stanche. Lo scorso anno, per non affaticarmi, evitavo i percorsi ondulati. Ciò mi ha permesso di svolgere un carico maggiore con meno stanchezza: a luglio, rispetto allo scorso anno, ho percorso venti chilometri in più con due sedute in meno. E la media chilometrica per seduta di agosto è superiore al mese precedente.
Ad un mese dalla maratona terminerò il ciclo di stage: ritornerò pertanto a lavorare un po’ meno (e quindi si riduce lo stress) ed inoltre riprenderò a correre quasi a livello del mare. Le occasioni per verificare la condizione di forma saranno maggiori ed avrò quindi l’opportunità di valutarla con numeri specifici.


Orlando



Allegati

Commenti

DOMANDA

CIAO ORLANDO,VISTO IL TEMPO CHE MANCA A BERLINO NON E MOLTISSIMO,PENSI DI FARE QUALCHE
GARA (MEZZM MARATONA)COME TEST?

Public16/08/2010 15:16:42

DOMANDA

@GIORGIO.100@ALICE.IT Probabilmente nessuna: non ho voglia di gareggiare, e non mi stimolano le manifestazioni podistiche. Ma è probabile che alla fine a qualche 21, 25 o 30km faccia un test.

Pizzolato Orlando16/08/2010 16:51:08

efficienza 0 -

Sedute specifiche, 42 giorni... e chi ancora lotta con la tenuta alla distanza? Ogni lunghissimo è un tormento, si beh, il muro si sposta sempre un pò, non parto troppo forte, semplicemente arrivo troppo piano, 4'35"/km fin oltre i 22-23 km poi il buio con arrivo strisciando. Ieri CLS a 4'15" obiettivo 22 km ma al diciottesimo mi sono comparsi dei cherubini che mi intimavano il passo :( E dire che una bella mezza l'avevo corsa a maggio, c'è speranza O mi toccherà fermarmi a qualche birreria lungo il percorso a Berlino?

Public16/08/2010 17:05:58

efficienza 0 -

Invidio gli amatori perchè quando soffrono vedono angeli, santi e cherubini. Nei miei allenamenti duri vedo sempre le porte dell'inferno e il diavolo che mi fa l'occhiolino.

Pizzolato Orlando19/08/2010 08:37:19

Incontro

Ciao Orlando.
Ero a Livigno per una settimanella di ferie con la famiglia. Domenica ci siamo incrociati poco prima che io arrivassi al Ponte delle Capre, tu rientravi verso Livigno.
Ero ai primi chilometri del lungo da 34 che ho corso tutto nella pista ciclabile.
E' andata bene anche se il percorso e l'altitudine sono stati un po' impegnativi.
Mentre andavo in direzione Forcola non mi rendevo conto che la strada era il leggera salita, solo al rientro me ne sono reso conto.
Leggo inoltre che l'obiettivo è comune: anche io andrò a Berlino dove cercherò di RIabbattere il muro delle 3 ore.
Ho un PB fatto diversi anni fa (2003) di 2h41 ma nel frattempo ho avuto due figli e gli allenamenti non sonoprogrammabili più come una volta.
Nonostante tutto l'anno scorso ho portato a termine con piacere carpi in 3h04' e quest'anno insieme ad altri amici proviamo questa bella avventura.
Non mi resta che augurarti un bel in BOCCA AL LUPO....ci si vede a Berlino !!!

Francesco Taccori
Cagliari

Public19/08/2010 14:17:27

Incontro

@Francesco: peccato per domenica. Mi hai incontrato che ero partito da mezz’ora ed ho proseguito per altre due ore, arrivando all’Alpe di Vago e tornando in hotel dopo 35km. Avremo potuto fare una parte del lunghissimo in compagnia. I podisti che incontro al mattino presto, quasi mai però prima delle 7, tengono un ritmo non adeguato per le mie uscite. Auguri di buona preparazione.

Public19/08/2010 16:53:52

Condizioni di forma

Caro Orlando, mi permetto di rivolgermi a te confidenzialmente dato che seguo da sempre tutto ciò che scrivi, in particolare i tuoi articoli tecnici su Correre, anche se non ci conosciamo di persona ed è la prima volta in assoluto che bloggo in rete, ma è come se ti conoscessi come un vecchio amico. In efetti i tuoi consigli mi sono stati sempre utili per raggiungere i iei obiettivi come amatore.
In relazione alle tue condizioni attuali di forma, confrontate con quelle di un anno fa, non prendi neanche in considerazione la possibilità che almeno in parte il ritardo sia dovuto ad un leggero scadimento dell'efficienza dovuta all'età? La mia domanda è interessata, dato che io che ho 43 anni ho notato rispetto all'anno scorso un lieve peggioramento delle mie prestazioni a parità di carichi di lavoro oltre alla necessità di avere più tempo per scaricare i medesimi. Ti saluto con grande stima e un po' di invidia per il lavoro che fai.

Bartoloni Roberto30/08/2010 16:48:13

Condizioni di forma

@roberto.bartoloni@tiscali.it
La "vecchiaia sportiva" l'ho avvertita verso i 33-35 anni. Adesso è difficile per me distinguere se rendo di meno in allenamento per il passare degli anni oppure perchè corro che sono stanco, oppure perchè dormo poco.
Ad agosto finisce il momento di maggior carico di lavoro, e quindi di tensioni. Mancano 4 settimane a Berlino e penso, oltre a sperare, di ritrovare energie fisiche e nervose per correre senza il fardello della ... stanchezza.

Pizzolato Orlando30/08/2010 17:58:04

Berlino

Visto che si parla di Berlino pongo qui una domanda. Avendo degli impegni nei 3 giorni di sabato domenica e lunedì 11-12 e 13 settembre e dovendo probabilmente saltare gli allenamenti, conviene "dimenticare" i 20 CL + 10 CLS di domenica (tenuto conto anche che ancora ho problemi di tenuta) oppure "sostituirla" ai 3x4 di mercoledì 15 (o sarebbe troppo vicino alla maratona?) o addirittura anticiparlo a venerdì 10 (ma qui chi sa come sarà il recupero del lunghissimo di 38 km di domenica 5)?
E' un disastro questa interruzione?...
Grazie, ciao
Andrea

Public31/08/2010 08:30:53

Berlino

@andrea.unger0@alice.it
In tali circostanze è sempre preferibile non saltare l'allenamento che rafforza "l'anello debole della catena", che spesso è il più disagevole sul piano mentale.

Pizzolato Orlando31/08/2010 09:45:09