Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

ottobre 2010

31/10/2010

Due paia di scarpe

Ieri sera, sull’uscio di casa, avevo messo in fila due paia di scarpe: uno da corsa ed uno da passeggio. In nessuno dei due probabilmente oggi ci metterò i piedi. Oltre la finestra, in questa prima giornata in cui il sole è tornato padrone del proprio passo, scorgo un mondo in bianco e nero, con tante tonalità di grigio. Il ritmo del tempo di questa uggiosa mattinata segue un incessante ticchettio, rapido e leggero sul tetto, lento e pesante tra le foglie che ancora resistono su rami sempre più scarni. Un quadro in bianco e nero che potrebbe sembrare triste, ma che per me non lo è, neppure quando penso che la pioggia non darà tregua per tutta la giornata, come riportano i bollettini, e non potrò andare a correre. Previsto il maltempo, calcolato il riposo.
Starò rintanato in casa come un orso in letargo. Non mi pesa ovviamente guardare il mondo dal mio rifugio casalingo; non è una costrizione, ma un privilegio invece. Non so da quanto tempo non godo di una domenica casalinga.
Penso a come usare i minuti e le ore, ma mi trovo ad osservare imbambolato la coltre umida che avvolge la campagna all’orizzonte e ad ascoltare il ticchettare della pioggia. Il fare niente mi porta ad una letargica pigrizia. Riesco a malapena a sfogliare giornali, riviste, fogli strappati di articoli che mi sono sempre ripromesso di leggere in un momento in cui non avrei avuto impegni. E quel giorno è oggi. Non sarà domani perché due giorni senza lavoro non me li posso concedere. E non sarà neppure per il prossimo mese e mezzo, durante il quale non ci sarà un’altra occasione in cui sull’uscio di casa ci saranno due paia di scarpe.
Le pantofole idealmente mi accompagnano in questa isola di calma tra un arcipelago d’impegni.


Orlando




Allegati

Commenti

nella tana dell'orso

Io indosso le pantofole altoatesine ... tengono un bel caldo! eh eh he

(Il Tosto)

Public01/11/2010 15:01:43

Ma quel lettino??!! E' un pò ....sinistro!!! Non vorrei dire cosa mi sembra!!!?

Public01/11/2010 15:02:49

Ma quel lettino??!! E' un pò ....sinistro!!! Non vorrei dire cosa mi sembra!!!?

Si tratta della "chaise longue" di le Corbusier. Un pezzo d'arredamento particolarmente ricercato.
Mi ci siedo sopra, alzo i piedi, e se non cedo al sonno (ma è molto difficile), cerco di leggere.

Pizzolato Orlando01/11/2010 15:08:35

due paia di scarpe

qui piove molto...non smette, meno male chesabato siamo andati a correre in spiaggia a bibione ,la giornata era bellissima, sai la namibia si avvicina.....oggi mi diletto a fare strudel....mhh molto buono. saluti marinella

Public01/11/2010 16:47:58

STRUDEL

Ciao Marinella,anche in provincia di Verona piove ininterrottamente da 2 giorni e le previsioni non promettono niente di buono,quindi ho fatto le ripetute lunghe sul divano e l'impegnativo ma necessario ai fini di una buona preparazione " interval svacching"sulla poltrona del salotto......mancava solo il tuo strudel.
Un saluto da Francesca e la sempre meno piccola Emma,che ogni tanto canticchia ancora la canzone " ciapa la galena cocode"
Emiliano

Public01/11/2010 21:49:23