Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

novembre 2010

07/11/2010

La mia New York

Il progetto c’era. La decisione no, almeno fino a sabato mattina. Venerdì mattina, i pochi passi per andare in bagno mi avevano dato segnali di resa. E’ stato il lavoro psicologico di Ilaria a convincermi di allinearmi alla partenza di stamattina e l’ho fatto con l’atteggiamento mentale corretto. Un solo obiettivo: arrivare. E sono riuscito nell’intento di non farmi mai condizionare dal cronometro. Ho buttato un’occhiata ogni tanto al girare dei numeri per evitare di farmi prendere dall’ansia agonistica, la trappola nella quale sono caduto lo scorso anno. E poi perché tirare, visto che il vento ci dava sberle da 20km/h da demotivare ogni velleità, e correndo con l’attenzione a tenere energie per la seconda parte...
Tre quarti di gara se ne sono andati come una sorta di trasferimento, e nonostante l’attiva attenzione di correre al risparmio, al 20° miglio la crisi si è presentata. Difficoltà muscolari, non organiche. Polpacci indolenziti, probabilmente perché ho corso con le scarpe da gara, che non indossavo in maratona da ventenni. Ne è valsa la pena usarle, ma i disagi muscolari mi hanno fatto soffrire nelle ultime sei miglia, con il pezzo tra il 21 ed il 23 che non passava mai. In questo quarto d’ora ho dovuto dar fondo alle risorse mentali. Il lungo rettilineo che costeggiava Central Park East mi ha mentalmente piegato, con un insidioso falsopiano che non sembrava non finire mai. Una volta dentro il parco ho ritrovato energie e carica mentale ed il traguardo si è avvicinato rapidamente.
Soddisfatto della prestazione cronometrica, senza alcun dubbio un responso che vale meno di 2h50’ in un percorso tipo Berlino. Tagliare il traguardo era però l’obiettivo primario, specialmente perché la trasferta nella Grande Mela è per me una delle più impegnative sul piano del mio lavoro, specialmente il sabato. Se dovessi fare una gara non farei mai le cose che ho fatto ieri, alla vigilia, ma ci sono riuscito. E non è solo merito mio. C’è chi alle mie spalle agisce per darmi carica e motivazioni. Molto più che un allenatore.


Orlando




Allegati

Commenti

sei un GRANDE!

sei sempre un GRANDE!
a.c. il malconcio

Public07/11/2010 22:41:37

La mia new york 07/11/2010

Orlando.... Come ti capisco......sia x la
fatica sia x la spinta motivatrice "esterna"!!! Saluti da Riccardo Trulla. Mi siete mancati, ma alla 42ma ci sarò .

Public07/11/2010 22:46:05

Complimenti!

Complimenti Orlando!!! Sicuramente oggi non era giornata da "fare il tempo", quindi devi essere davvero soddisfatto del risultato.
Per dare un po' di "mordente" alla gara, l'anno scorso avevo deciso di cercare di "battere Orlando"; ho finito in 2:50 cercandoti con lungo il percorso, ma ho poi saputo che ti eri ritirato. Quest'anno sono stato io a non essere nemmeno partito. Distorsione di un legamento del ginocchio 10 giorni fa; mi avessero cavato un dente senza anestesia avrei preferito. E allora mi sono messo all'ultimo miglio a gridare "vai che ci sei!!!" a tutti gli italiani he passavano e ti ho visto passare, stanco, ma determinato a finire bene.
Speriamo la prossima volta di vederci per strada!

Public07/11/2010 22:47:35

NY 2010

COMPLIMENTI!!!!
ho seguito tutta la gara su eurosport.....
ti leggo frequentemente, grazie per le emozioni e i consigli
ciao
nico sanremo
half-runner

Public07/11/2010 22:48:52

NEW YORK 2010

Bravissimo Orlando, non sai quanto capisco le tue sensazioni .
Dal tuo racconto, mi è tornato alla mente quello stato di nausea che si prova quando la strada non avanza e le gambe sembrano anestetizzate dai dolori e dalla fatica.
Però mi sento di dire anche " splendida e fantastica Ilaria " , una pssicologa d' eccezione.
Grandissimi entrambi !!!!

Public07/11/2010 22:58:04

Grande!

grande Orlando! Ma anche Ilaria, come fai ben capire anche te

Paolo

Public07/11/2010 23:07:27

al fianco di un GRANDE UOMO....

....c'è sempre una GRANDE DONNA!
Namasté
Tite e Aug

Public07/11/2010 23:17:45

evvaiiii

Bravissimo Orlando e tanti tanti complimenti a Ilaria.
Che emozione saperti al via oggi....cmq mi sono promessa di correrla e regalarmela per il mio 40°anno...caspita fra 4anni...non so se resisterò per tutto questo tempo!!!

ciao
Sabrina

Public07/11/2010 23:25:30

La mia new york

Grande Orlando. Sei sempre un grande campione !!!!
Oggi a new york c'ero anch'io alla mia prima maratona e anche grazie ai tuoi preziosi consigli sul sito sono riuscito a chiudere la prima maratona della mia vita in 3.49.4 (preparata in soli 4 mesi!!)
Ancora grazie

Public07/11/2010 23:34:47

Amche io, anche io...

Grazie a Ilaria anche io.sono riuscito correre nonostanteil polpaccio. Record personale 3:52. All'arrivo piangevo. Grazie Orlando di tuttii consigli che mi hai dato i giorni precedenti alla gara e grazie Ilaria

Public07/11/2010 23:48:42

Complimenti

Ma perchè voi campioni avete sempre paura di sfigurare? Non siete più capaci di correre per il piacere di correre, di far parte dello spettacolo? E il tempo, e la concentrazione mentale e l'ansia da prestazione ... ma chi se ne frega!!! Correte per divertirvi anche voi come tutti gli umani!!!
Oliviero (51 maratone e una manciata di ultramaratone)

Public07/11/2010 23:54:00

ilaria la mitica al fianco del mitico orlando

complimenti grande orlando!!!!! un applauso alla insostituibile ILARIA......non credi che si meriti un meraviglioso regalo? A presto marinella e carlo

Public08/11/2010 00:31:15

A un vero Maratoneta

Ben fatto Orlando.
Complimenti!

Public08/11/2010 00:33:45

hai raccontato la mia NY

esattamente le mie sensazioni con la differenza che non ho resistito alla carica della folla ed ho corso come un folle molto a lungo. Anzi, ho voluto correre a perifiato, salvo poi incontrare il 20, la 5th avenue ma godere del boato da stadio che ci ha accompagnato per 42km. Che emozione.
non ho abbattuto il mio personale ma è come se fosse stato così.
-ste

Public08/11/2010 00:51:37

Grandissimi!

Complimenti a te e a Ilaria! Siete due grandissimi! Come ti ho già scritto il mondo della corsa ha bisogno di Pizzolato! Ciao, a presto...
Vittorio

Public08/11/2010 06:05:33

maratona di ny

Complimenti Orlando, penso che ogniuno di noi oggi abbia corso piu' con il cuore che con le gambe almeno per me e' stato cosi, per me era la prima maratona e dal 15 miglio e' stato davvero dura x la farttura alla caviglia ma anche con una gamba sana si puo' essere felici.La tua esperienza ci sara' sempre d'esempio. Bravo.

Public08/11/2010 06:11:37

IL RE DI N Y E' ORLANDO PIZZOLATO

ma cosa credi Orlando se pure non mi faccio sentire, io ti seguo sempre. Ho letto con bramosia quello che hai fatto a N Y. E mi viene da dire solo che la classe non è acqua. Gli allenamenti mattutini che fai, il lavoro di stare dietro a 1000 e più podisti,la famiglia e poi la moglie, be insomma penso che ne avanzi. E tu fresco fresco vai a NY e piazzi con quella sofferrenza 2'50. Dobbiamo ridisegnare il mondo della maratona, con simili atleti. Ciao RE. Lucio Bottiglieri

Public08/11/2010 07:57:00

Caro Orlando, L'uomo viene prima dell'atleta!

Un grande uomo tiene conto di tutto prima di giudicare. Un tempo così sai quanti se lo sognano? Sei tosto, proprio da buon Veneto DOC. (AVERCENE ...)

Public08/11/2010 08:08:18

Maestro Orlando

Siete il più forte sono un suo grande estimatore è mi complimento vivamente con voi per quello che fate e per quello che ci insegnate
Pasquale Coppola

Public08/11/2010 08:13:38

commento

COMPLIMENTI GRANDE ORLANDO !

Public08/11/2010 08:14:38

sei il più forte

la tua concentrazione non ha simili oltre ad essere un grande professionista sein soprattutto un grande uomo sei il numero 1.

Public08/11/2010 08:15:42

COMMENTO

LA CORSA VINCENTE ?
AVER SPOSATO ILARIA.........
AVERE UN COACH COSI' TI PERMETTE DI TENERE DURO FINO ALLA FINE.
SIETE SQUADRA,
SPESSO NELLE DIFFICOLTA' DELLA CORSA, E NEI MOMENTI DI DEBOLEZZA PSICHICA, PREVALE LA CONSAPEVOLEZZA CHE SEI SOLO, E CHE PER CORRERE SEI DOVUTO USCIRE DI CASA, .....SBATTENDO LA PORTA............
SIETE FORTUNATI, E SE COME DICE MACCHIAVELLI, ..LA FORTUNA E' GIOVANE E BACIA GLI AUDACI, BEH NON POTETE MOLLARE MAI.
I BOCCA AL LUPO PER BERLINO.
GIUSEPPE

Public08/11/2010 08:15:49

Grande Orlando

lo scorso anno ero dispiaciuto che non eri riuscito a finire. Ma hai veramente una grande determinazione per aver riprovato e fatto un ottimo tempo

Public08/11/2010 08:21:19

La mia New York 07-11-2010

Complimenti per la tenacia di fronte a mille difficoltà di affrontare una gara difficile nel percorso e difficile da preparare nei giorni precedenti causa i vari impegni.Ilaria però ti conosce bene ,grandi,ciao.

Public08/11/2010 08:43:48

stupefacente!

non finisci mai di stupire! immenso!

Public08/11/2010 08:46:25

L'elogio della fatica

....grande stima..spesso si incontra il nostro destino sulla strada presa per evitarlo (La Fontaine)...Simone

Public08/11/2010 09:02:00

complimenti!

Orlando, tanti complimenti a te e brava Ilaria che ti ha convinto a correre comunque!
Il tempo non è tutto, anzi è nulla, per uno che ha già vinto tutto; ti restano delle sensazioni e delle esperienze che puoi raccontare ai tuoi e spero anche a noi nel tuo blog.
Purtroppo non ho Sky e di NY non so quasi niente, altro che Raisport 1 & 2 ! Invece di tagliare i soldi per il calcio , mi sa che hanno tagliato i fondi per i diritti della NYCmarathon ! vado a comprarmi la gazzetta !

Public08/11/2010 09:03:31

Sei un mito!!

Dietro un grande atleta c'è, in questo caso, una grande donna!! Ciao Ilarie e ciao Orlando
Roberto

Silli Roberto08/11/2010 09:09:53

sei mitico

oltre che un grandissimo atleta, sei una bravissima persona, sono contento.

Public08/11/2010 09:12:33

La Tua New York e la mia Venice.

I tuoi eventi neworkesi sembrano carta carbone con i miei veneziani.
La volontà come individua Shopenhauer è l'essenza della vita e si dibatte tra il dolore e la noia. Io preferisco combattre il dolore: ho fatto oltre 13 Km dal Parco di San Giuliano alla Riva degli Schiavoni saltellando con la sinistra, ma sono arrivato!
Adesso che ci penso il tempo non è proprio carta carbone (ho impiegato circa 4h e 50 minuti). Va bene lo stesso.
Bravo!!!
f.dalio@cisl.it

Public08/11/2010 09:13:30

Donne ... du du du ...

Zucchero aveva già capito tutto anni fa! Se non ci fosse questa Ilaria ...
Ciao e complimenti, a presto, Oscar

Public08/11/2010 09:13:37

SEI IL MIO MITO!!!!!!

SEI STATO SEMPLICEMENTE FANTASTICO!!!!!!! TUTTE LE VOLTE RIESCI A TRASMETTERE DELLE EMOZIONI CHE MI FANNO VENIRE I BRIVIDI....NON CI SONO PAROLE PER LA TUA CAPACITA' DI SAPERE AFFRONTARE LE DIFFICOLTA' E LA SOFFERENZA DI UNA TALE IMPRESA GETTANDO IL CUORE OLTRE L'OSTACOLO....SE TI CANDIDASSI PER LE ELEZIONI TI VOTEREI A OCCHI CHIUSI....IMMENSO!!!!!!!!!!!!!!
CHECCO

Public08/11/2010 09:18:42

MITICO

GRANDISSIMO MAESTRO!!!

Public08/11/2010 09:22:30

COMPLIMENTI

Complimenti a te Orlando e ad Ilaria, a lei per essere colei che sa spronarti nel modo giusto e a te per aver preso forza dalle sue parole ed aver corso una buona gara!
Un abbraccio
Erika

Public08/11/2010 09:35:18

la mia ny 07/11/201

complimenti,complimenti bravissimo, spero un giorno possa essere anche la mia ny, intanto seguo i suoi consigli per principianti.
sabrina morando vi

Public08/11/2010 09:35:54

conmplimetni Maestro..

Complimenti Maestro! ancora una volta la Testa ha dimostrato di essere più forte delle Gambe!
spero di riuscierre a farlo anche io tra 2 settimane.. seguirò il tuo esempio, PENSARE FORTEMENTE DI FARCELA, DI ARRIVARE, COME UNICO OBIETTIVO.

Public08/11/2010 09:39:24

maratona di New York

Complimenti. E' sempre vero che il coraggio è l'essenza della sfida. Sarai sempre un esempio per noi comuni amatori.

Paolo antonio

Public08/11/2010 10:05:03

Nyc marathon

Ciao Orlando,
sei sempre il nr. 1.
MITICO
CONGRATULAZIONI MAESTRO
Ciao Fabrizio Giro al Sas Trento

Public08/11/2010 10:05:04

Con piacere da Gianni

Con piacere leggo le tue riflessioni e ancora una volta scopro che dietro ad una maratona esiste una sfida più grande che si riflette sulla nostra vita . . . . che bello il passaggio delle vecchie scarpe da gara . . . . complimenti a te perchè le gambe sono le tue ma tanti complimenti anche ad Ilaria che fa parte del mondo che ti spinge avanti oltre i blocchi del vecchio campione che guarda il tempo. . . . .abbiamo ancora molto da imparare . . . . ciao da Gianni di Cesena

Public08/11/2010 10:14:41

che meraviglia...

per chi l'abbia corsa anche solo una volta, queste parole fanno venire i brividi, si rivivono tutta la fatica , la determinazione, la grinta che ci vogliono per arrivare in fondo....ho le lacrime agli occhi.
Grazie!

Public08/11/2010 10:18:04

Sei grande !!!

Ho rivissuto tutte le mie maratone. l'ansia, la paura, il piacere della corsa, il dolore, il cervello che si ribella, la liberazione finale e...a quando la prossima? Complimenti a te a anche alla bravissima Ilaria. Ciao Tommaso

Public08/11/2010 10:34:14

Complimenti!

Tantissimi complimenti Orlando, sei sempre un'ispirazione.
Nicola

Public08/11/2010 10:35:15

Spettacolo

se non ci fossero le donne caro mio ... dove saremo?
complimenti :)

Public08/11/2010 11:02:13

Dubbi non ancora chiari

Premetto che per te ho una grande ammirazione sin da quando non conoscevo il running e tu a New York battevi tutti.
Tuttavia, forse perchè vivo i periodi di infortunio come vere e proprie crisi, mi chiedo e ti chiedo: come si fa ad iniziare (ed a completare, anche) una maratona con un malessere, senza dovere pensare che ciò potrebbe pregiudicare la salute fisica nei periodi successivi?
In altri termini, non è pericoloso affrontare una gara con un infortunio?
Con enorme stima.
Giuseppe

Public08/11/2010 12:02:00

Empatia

Fa sorridere sapere che anche i grandi soffrono!
Complimenti.
Jean

Public08/11/2010 12:34:33

BRAVA

Prima di tutto devo dire BRAVA ad Ilaria, poi a Orlando...quando si è campioni c'è poco da fare.... Grande davvero!!
Matteo

Public08/11/2010 12:59:32

maratona new york

complimenti a te e un brava a ilaria

Public08/11/2010 13:25:44

Grazie

Grazie Orlando, perche mi fai capire che la corsa non sono solo numeri ma anche cuore, determinazione e testa soprattutto in questi giorni che precedono la mia gara in cui il corpo non risponde tanto bene ma il cuore mi dice che ce la farò....

Public08/11/2010 13:32:55

wow

ricordiamoci che dietro un grande uomo c'e' sempre una grande donna.. !
grande Pizzo e frandissima Ilaria

Pimpe

Public08/11/2010 13:51:10

New York New York!

Grande Orlando, sei un vero campione!

E una grande donna si accompagna sempre ai campioni...brava Ilaria!

Carmelo
MI

Public08/11/2010 14:31:00

complimenti

La classe non è acqua!

Public08/11/2010 15:14:46

new york

riesci a fare la differenza in ogni situazione
sei un campione in tutto
ciao domenico

Public08/11/2010 15:25:39

La mia New York 07-112010

Felice per te Orlando, soprattutto perchè, da quello che dici, si capisce che te la sei proprio goduta questa maratona (ripensando anche alle diverse sensazioni che avevi avuto a Berlino).
Del resto la giornata (vento a parte) sembrava fantastica, tanto è vero che mi è venuta proprio voglia di tornarci il prossimo anno (acciacchi permettendo).
Complimenti a te campione e anche alla meravigliosa Ilaria.
Un abbraccio a entrambi
Daniela (UD)

Public08/11/2010 16:08:02

congratulazioni

complimenti orlando sei un grande,speriamo per me nel prossimo anno,abbracci e salutoni giorgio

Public08/11/2010 16:09:10

un sogno..

mi piacerebbe che tutti gli amatori, ma sopratutto gli atleti fossero come te.

un abbraccio sincero a Te ed Ilaria.

Marisa

Public08/11/2010 16:16:19

la mia new york 2010

cosi si fa Orlando
bravo e anche tu Ilaria buona consigliera

ciao

stefano il pisano di Ivrea

Public08/11/2010 17:12:01

Grande

Sembra la fotocopia della mia gara dell'anno scorso, bravo Orlando!

Jenny

Public08/11/2010 17:19:04

complimenti

sei proprio uno dei nostri ... un podista, uno "vero" :)
mauro

Public08/11/2010 17:28:50

La mia New York 07-11-2010

Complimenti Orlando. Grara stupenda. Sei veramente forte. Ciao Ivan Casetto

Public08/11/2010 18:23:37

Grande Orlando !!!

Complimenti Orlando, la classe 58 ci accomuna e ne sono molto orgoglioso e fiero. Siamo nati per correre e nella sofferenza otteniamo grandi soddisfazioni e risultati personali. Sei stato il mio faro per tanti allenamenti. Sono contento per te e per Ilaria. Ciao,
Antonio Musmeci calsse 58 :-)

Public08/11/2010 18:50:40

Bravooo!

Complimenti per l'impegno e per il risultato

Public08/11/2010 19:12:21

FELICE SORPRESA!

GRANDE CAMPIONE!
Non finirai mai di sorprenderci.
Sono veramente contento per Te.
Complimenti all'accoppiata vincente ILARIA - ORLANDO.

Saluti,

massimo & famiglia

Public08/11/2010 20:35:45

ny di orlando

credo ke malgrado qualche inconveniente tu sia sempre il grande campione di sempre non solo nei risultati ma anche nel sapere soffrire. semplicemente grande!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Public08/11/2010 21:45:48

sei sempre un grande!

Mauro

Public08/11/2010 22:52:35

il vero italiano!!!!!

grandeeeeeeeeee onore ai nostri colori, un saluto dal gruppo marathon di martina franca

Public08/11/2010 22:54:05

GRANDE!

Leggere i tuoi resoconti è molto bello!
Dietro un grande campione c'è anche una persona umana!
Continua così, sei il nostro mito!

Public08/11/2010 23:30:37

Rocky Balboa

Ciao Orlando, ieri sera, mentre leggevo il tuo blog, in tv davano Rocky Balboa, dove il vecchio campione per l'ennesima volta sfidava se stesso, il suo coraggio , il suo carattere , le sue motivazioni avevano la meglio su un'improbabile sfida contro il tempo che inesorabilmente avanza... quante analogie , quello pero' e' un film invece tu sei vero!!!!
Complimenti Campione!
Vincenzo

Public09/11/2010 10:29:51

cosa aggiungere

Nelle cose che scrivi c'è sempre qualcosa che non sapevamo o che credevamo di sapere. Freschi, ma mai presuntuosi, i tuoi consigli ci aiutano sempre ad andare avanti.
Grazie a nome di tutti.

Public09/11/2010 10:44:47

Un'altra grande gara

Quando lessi l'anno scorso su Correre delle tue difficoltà a correre a New York, come prima cosa pensai (ingiustamente): ma un grande campione non dovrebbe avere mai difficoltà a finire una maratona.
Invece tu ci confermi ancora una volta che la maratona non è mai una cosa acquisita per sempre, neanche per il grande campione che ha percorso migliaia di chilometri. Ogni volta è una diversa partenza, per un obiettivo diverso, che sia vincere o tagliare il traguardo in qualsiasi modo. E' questa una lezione importante per noi tutti, oscuri tapascioni.
Grande Orlando!

Public09/11/2010 13:22:01

NY 2010

Caro Orlando, sei sempre un grande campione! Un grazie di cuore per i consigli preziosi che contribuiscono a migliorare le nostre prestazioni, infatti a Venezia i tuoi suggerimenti mi sono stati davvero utili per affrontare l'ultima parte, la più difficile, quella dei ponti. Un grande saluto, Carlo.

SCARNATI CARLO09/11/2010 16:10:56

La mia New York 07-11-2010

Provengo da un altro sport (dal calcio, come giocatore e poi come istruttore di giovani calciatori), sono solo due anni che ho iniziato a correre. La cosa che mi colpisce di più di questo, ed anche altri articoli di Orlando, e l'approccio mentale, l'atteggiamento di rispetto che ha nei confronti della corsa. Quello dei grandi alpinisti nei confronti della montagna, quello dei grandi allenatori di calcio nei confronti della tattica, quello dei pescatori di professione nei confronti del mare...credo che questo sia il vero importante messaggio da cogliere nei suoi scritti, il rispetto! Un grande insegnamento per tutti!

Public09/11/2010 21:37:56

La mia New York 07-11-2010

Provengo da un altro sport, il calcio (prima come giocatore e poi come istruttore di giovani) e corro da soli due anni. Quello che mi colpisce degli scritti di Orlando, sia questo che altri, è il rispetto che ha nei confronti di questo sport. E' lo stesso dei grandi alpinisti nei confronti della montagna, per esempio, o dei pescatori di professione nei confronti del mare...Ecco, penso che questo sia il più grande insegnamento per tutti|

Public09/11/2010 21:44:19

grandissimo

Grandissimo!!
Ma caro Orlando l'esempio a noi maratoneti lenti ce l'ho hai dato l'anno scorso.
A noi che non abbiamo il coraggio di ritirarci.
Vederti all'arrivo oggi e' bellissimo.
Grandissimo!!

Ciao

Paolo

Public10/11/2010 09:22:33

__--::: Bravissimo!!!! :::--__

Orly!!! Sei sempre il + grande!!!
Sono contentissima di leggere questo tuo post!!!
... cmq dientro un grande uomo, c'è sempre una grande donna!!!
Cinzia (TO)
PS: a volte riesco a correre, sono tanto lontani i tempi in cui seguivo le tue tabelle... ma prima o poi ritornerò :D

Public10/11/2010 10:30:35

La mia new york 07/11/2010

grande Orlando, non avevo dubbi.
Soffrire le ultime 6 miglia e' normale, anche se guardando i parziali, viene il dubbio che forse hai esagerato un pochino su First Avenue.
Saluti a Ilaria
Brian

Public10/11/2010 12:28:30

la mia new york 2010

Grande Orlando!E' bello leggere le tue mail perchè c'è sempre il grande rispetto che tu hai per questo sport , che trasmetti a tutti noi. Anche il consiglio più banale e per me sempre un grande aiuto ed è con i tuoi consigli e con le tue tabelle e con l'umiltà che trasmetti che ho finito la mia prima maratona New York alla grande senza dolori o problemi fisici in 4h 58', felice di esserci stata e felice che c'eri anche tu. Un Grazie a te Orlando e un grazie anche ad Ilaria.

Public10/11/2010 18:48:59

Mi riporti indetro nel tempo

Bravo Orlando. Perchè riesci a trasferire le sensazioni vere, reali, quelle che ti restano dentro. Così ho ritrovato nelle tue parole il mio distacco dall'impegno e quindi il mio affaticarmi su e giù per Manattan il Venerdì e il sabato. Ho ritrovato la mia fatica del rettilineo che di central park e la mia gioia nel vedere mia moglie e i miei figli darmi "il cinque" a 300 metri dall'arrivo e l'entusiasmo di tagliare il traguardo con un tempo discreto (3:40) per un "non più giovane" come me.
Riuscire a risvegliare questi ricordi lo può fare solo chi ama questo sport a tal punto da rimettersi in gioco e soprattutto da avere il coraggio di rimettere in gioco la propria immagine di campione.
Grazie ancora.
Marziale

Public10/11/2010 21:44:01

Così si fa!

Poche intenzioni, tante soluzioni!!!
Tantissimi e sinceri complimenti!
Una bella soddisfazione sportiva, e finalmente un po' di allegro ottimismo.
A me, tuo fedele lettore e sempiterno estimatore, questo fa molto felice.
E che la corsa continui a darti quel buonumore che ti contraddistingue.
Giacomo

Public12/11/2010 12:51:26

NYCM

Grande nello sport come nella vita! Complimenti al tuo "speciale" allenatore! Un abbraccio ad entrambi!!!!

Public16/11/2010 03:54:11

NY 2010

Grande campione e grande uomo di sport. Un incoraggiamento e un insegnamento continuo per tutti noi che amiamo la corsa e i 42195. Un abbraccio anche a Ilaria
Massimo Fantoni

Public17/11/2010 23:15:43

maratona di new York

quando maradona venne a napoli e grazie a lui il napoli vinse due scudetti, per i napoletani fu la cosa più bella che potesse capitare in quegli anni, ebbene, furono inventati molti aneddoti per ricordare quel momento cosi bello. A me ne è rimasto impresso uno fra tutti: fuori al cimitero di napoli fu scritto "che vi siete persi" io ho 55 anni e corro da tre, quante belle esperienze mi sono perso, che adesso grazie a te rivivo con tanto piacere. Auguri e complimenti.

Public16/12/2010 20:00:12