Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

dicembre 2010

06/12/2010

Corsa e terme

Si sa che l’inverno non è una stagione propizia agli allenamenti. In questi ultimi giorni, poi, freddo, pioggia e neve hanno condizionato un po’ tutti i podisti della penisola.
Stamattina non sono uscito a correre, perché alle 6 pioveva (per fortuna non nevicava!) ed ero stanco. Ieri però sono uscito alle 6 per la consueta corsetta mattutina, con strade gelate e temperatura ben sotto lo zero.
Sono ad Abano con i partecipanti dello stage del Ponte dell’Immacolata. Stamattina si esce comunque a correre, con partenza dall’hotel e rientro dopo una leggera progressione di ritmo. Tanto ad aspettarci c’è la piscina d’acqua termale, che ci aiuterà a riscaldarci dopo l’allenamento!


Orlando




Allegati

Commenti

respiro

ciao, vorrei sapere se usi qualcosa per coprirti la bocca quando le temperature sono sotto lo zero o se va bene comunque respirare aria cosi' fredda, ieri sono andato a correre con -4 gradi e mi gelava la gola

Public06/12/2010 10:59:12

acqua calda

Com'era l'acqua della piscina termale? Perché io corro stasera alle 18, c'è la galaverna (la pioggia ghiaccia non appena tocca terra) e vi invidio da matti!
Ciao, Oscar

P.S. per Simone: George Sheehan, il medico corridore che teneva una rubrica su Runner's World,diceva che, in inverno, se l'aria è molto fredda, è opportuno indossare un vecchio "passamontagna" oppure un più tecnologico "mefisto". Non so se è vero ma, in caso di temperature molto basse oppure quando si ha predisposizione alle malattie da raffreddamento, aiuta.

Public06/12/2010 14:47:55

respiro

@simone@termoclima.ro
Per 7 anni ho abitato sull'Altipiano di Asiago e in inverno correvo sempre con temperature ben inferiori a 0°. Sono arrivato anche a -17° ed una volta a Saint Moritz ho corso a -22°, con il cielo terso e limpido. Quando fa molto freddo sarebbe utile coprire la bocca per tendere l'aria meno fredda, come facevo solo quando uscivo in bici mentre praticavo duathlon. Ma mi rincuora vedere gli sciatori di fondo gareggiare al massimo impegno a temperature inferiori a -10°. Secondo me è una questione soggettiva.

Pizzolato Orlando13/12/2010 18:03:15