Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

Archivio racconti

26/04/2012

Il racconto di Fabio - Ricordo di Claire

RUNNERS&WRITERS
Anno 1 - numero 13
Giovedì 26 aprile 2012

Ricordo di Claire

Si chiamava Claire Squires, aveva 30 anni. Io non lo sapevo chi c'era dietro quel capannello di persone chine sull'asfalto, che mi sono trovato a poco meno di 2Km dal traguardo. Le sagome dei podisti fin lì compatte si dividono in due tronconi, e attorniano il punto dove lei giaceva: un addetto dell'Organizzazione smista il traffico e penso che qualcuno si è sentito male. Succede, dai che ti rialzi. E proseguo. Perché così è la maratona. E’ una corsa contro il tempo, un’incessante esaltazione della volontà, una dimensione ipnotica in cui la realtà a stento riesce a penetrare. Solo noi e il nostro corpo, solo noi e il nostro ritmo, solo noi e il nostro cuore. Ero come si è al quel punto, molto stanco, sommerso dai dolori e felice, perché ormai, quando si arriva lì, uno pensa che niente lo può fermare, che ormai al traguardo si arriva pure strisciando. Perciò ce l’avevo fatta, ed ero orgoglioso e pieno. E invece Claire stava morendo: a poco meno di 2Km dal traguardo la morte ci può fermare. E anche altrove. Quando le pare. Come le pare. Non lo sapevo che c’era Claire. Ora lo so. E chino il capo alla sua memoria.

Fabio Cammalleri

Curo una rubrica ("Fuori dal Coro": tendenzialmente sulla politica italiana; ma non solo) per America Oggi/Oggi 7 (Unico Magazine in lingua italiana diffuso negli Stati Uniti, specialmente a NY e nel New England).
Sono anche un avvocato.
Ho letto la notizia. E così come m'è venuto ho scritto questo pensiero.



Allegati

Commenti

A Claire

E' giusto ricordare anche chi non ce la fa, vinto dalla passione incontenibile o da una sorte beffarda. E' successo a Londra solo pochi giorni fa.

Public26/04/2012 17:26:24