Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

febbraio 2014

05/02/2014

I miei diari di allenamento - 30 anni fa

Trent'anni fa, il 28 ottobre 1984, vincevo la Maratona di New York. Venivo da una stagione primaverile deludente e avevo tanta voglia di "rifarmi" nella maratona più importante al mondo. In quel periodo abitavo a Ferrara e avevo appena finito il secondo anno di studi come fisioterapista della riabilitazione.
Era l'anno olimpico - Olimpiade di Los Angeles - per la quale non ero riuscito ad ottenere la maglia azzurra né in maratona (ritirato nel Campionato Italiano di Milano il 28 aprile) né sui 10.000 metri (dove avevo ottenuto la seconda prestazione italiana stagionale con 28'22", non sufficiente però per qualificarmi).
I diari di quel periodo li sto ora copiando su computer, e risvegliano in me tanti ricordi, a volte amari, a volte carichi di rimpianti e delusioni, altre volte pieni di fatica e di forte motivazione. Mai avrei pensato, trent'anni fa, che i km che stavo percorrendo mi avrebbero portato a vincere la maratona più spettacolare del mondo, e avrebbero cambiato la mia normale vita di studente-atleta.
Dopo NY la mia vita cambiò: mi trovai catapultato in un mondo di autografi, foto, serate, premiazioni, cene, spettacoli televisivi... Ma i miei allenamenti continuavano, perché avevo capito che non ero arrivato al traguardo, bensì all'inizio della mia carriera di maratoneta. Volevo confermare che NY non era stato un caso, e mi allenai duramente per la Coppa del Mondo di Maratona di Hiroshima...

Nel mio sito ho pubblicato i diari di gennaio e febbraio 1984, che ho copiato su Excel dal mio vecchio diario cartaceo. Ogni mese inserirò il diario mensile del 1984. Se vuoi seguire con me il percorso che mi ha portato alla svolta nella mia vita e carriera sportiva, fino alla vittoria alla Maratona di New York, vai a questo link:
I miei diari di allenamento



Allegati

Commenti

diari

Di grande interesse. Da "profano di certi livelli", mi colpisce il fatto che inserivi, nell'arco di un mese, diversi giorni di riposo e che in più occasioni avevi sensazioni non buone. Visto dal di fuori restituisce appieno l'idea di "vulnerabilità" psicofisica e "umanità atletica" del tuo pur essere campione. Un'idea che ti rende ancor più vicino a chi corre senza (possibilità di avere) velleità assolute.

Public05/02/2014 08:30:51

risposta di i miei diari di allenamento

grande orlando, solo chi fa' le maratone, e nn solo i primi, quelli che arrivano davanti, ma tutti sanno cosa vuol dire una maratona, chi nn ne ha mai fatta una e nn sa manco cosa vuol dire pensa che siamo degli scemi a correre cosi' tanto, ma io credo che parlano piu' per invidia che per altro. fare una maratona e' una cosa grandiosa, vincerla come hai fatto te e' straordinario.... io quando taglio il traguardo mi commuovo sempre, negli ultimi 500 mt ripensi alla fatica degli allenamenti, i sacrifici, nn senti piu' i dolori perche' ormai sono spariti alla vista del traguardo..... hehehehehehe...... la gente che ti saluta, ti incita, e sai che da li' a poco quella fatica e' finita... una maratona e' una prestazione sportiva eccezzionale, sono 18 anni che corro ma solo lo scorso anno mi son dato a questa lunghezza.... ora sto' seguendo una tabella che hai pubblicato e spero che per roma mi faccia migliorare. certo che io nn voglio vincerla, mi basterebbe farla in 3 ore e mezza.... che per me sarebbe una vittoria con la V maiuscola.... grazie e ciao davide

Public05/02/2014 08:43:51

DOPING

SALVE LEI NELLA SUA CARRIERA HA FATTO USO DI DOPING, NELLO SPECIFICO HA MAI RICORSO ALL'EMOTRASFUSIONE?

Public05/02/2014 14:57:39

Re: DOPING

No.

Pizzolato Orlando05/02/2014 15:48:54

Diari di allenamento

Emozionante vedere anche il cartaceo; complimenti e grazie per quanto hai dato allo sport!

Public05/02/2014 15:56:10

diari di allenamento

senza parole....grazie per quello che di così personale ci stai mostrando..non si tratta solo di diari di allenamento, ma di DIARI DI VITA..DIARI DI STORIA DELLO SPORT...grazie ancora.

Public05/02/2014 16:53:00

Diario cartaceo

Avresti la possibilità di pubblicare sul tuo sito anche le scansioni cartacee del tuo diario insieme alla tabella excel?
Vedere gli originali su carta, come ha già detto la seconda mail, aggiunge un valore storico

Grazie

Public05/02/2014 17:34:31

Diari di allenamento

Spaventoso pensare di correre 650-700 km in un mese...io ne faccio meno della metà e mi sento distrutta. E' confortante sapere che anche tu eri stanco e avevi i nostri stessi disagi psicofisici. Resti uno dei più grandi campioni internazionali.

Public05/02/2014 18:20:29

30 anni

Grazie Campione, Grazie Uomo, Grazie Amico. Un'idea meravigliosa, quella dei tuoi diari ... un Regalo per chi ama correre, per chi ama vivere. Il tuo 28 Ottobre, quel brusco stop a respirare, piegato a guardarsi le ginocchia, a pochi km dall'apoteosi ... avevo 13 anni, è come se fosse ancòra tutto davanti a me Un abbraccio forte Massimo

Public05/02/2014 22:08:28

preferisco diari cartacei

CIAO Orlando,

posso immaginare donde ti venga la voglia di trascrivere i diari di 30 anni fa, ma <a href=http://enricovivian.blogspot.it/2013/04/diario-da-scrivere-gennaio-1992.html>tieniti cari i cartacei</a>

nella microscansione in testa al post ci anticipi il gran finale: come hai fatto a digerire un supertest Conconi di 30km a 6 giorni dalla maratona? e neanche a metà settimana ti sei risparmiato (mer 33km - gio 27km)

BUON LAVORO, Enrico

Public06/02/2014 08:41:19