Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

Archivio racconti

26/06/2015

Il racconto di David - La Maratona di Londra

RUNNERS&WRITERS
Anno 4 - numero 124
Mercoledì 26 giugno 2015

La Maratona di Londra

Descrivere tutto ciò che si prova durante un percorso di 42km e 195 metri non è semplice, anche perché spesso si parte da un progetto molto prima, da un obiettivo, da un sogno… A qualcuno diventa subito realtà, per altri è solo un appuntamento rimandato, per molti resta quel sogno irrealizzabile.
La mia maratona di Londra è iniziata proprio un anno fa quando è stato necessario prenotare questo pettorale. Solo oggi capisco il perché, tutto il mondo, vuole vivere questa esaltante esperienza sportiva.
Le strade sono subito assiepate di tifosi scatenati, li in attesa anche per TE… Incitano, salutano incoraggiano, sono una spinta emotiva che ti accompagna metro per metro, miglio per miglio si divertono e fanno divertire con cori, musica colori animazioni.
L’organizzazione è indiscutibile soddisfacendo ogni aspettativa sia nell’attesa del pre-gara che durante tutto il percorso. Tantissimi i bambini schierati, che a mani tese, non vedono l’ora che tu scelga di bere dalla bottiglietta da loro offerta, esaltandosi alla consegna. Migliaia di volontari con la voglia di fare il compito, sorridenti, attenti a noi tutti.
Oltre trentasettemila iscritti ed io con loro… Qui c’è tutto il mondo Africani Asiatici Europei, chi corre per vincere, per esserci, per divertirsi:
C'è il fidanzato che ha fatto la dichiarazione di matrimonio mettendosi in ginocchio con l'anello per la sua futura sposa proprio a pochi metri da traguardo.
Chi ha corso travestito da supereroe, da animale preistorico, da Rocky Balboa in guantoni e accappatoio…
Io ho corso con i colori dell’Italia di Terramia con il mio nome stampato sul petto : David .
Quante volte mi hanno chiamato, incitato a riprendere la mia corsa, spesso interrotta a causa di un inaspettato dolore al ginocchio …
Si perché la maratona è anche questo: puoi prepararti per un anno, seguire le tabelle personalizzate e i consigli del grande Orlando Pizzolato, essere attento a non rischiare infortuni e quanto sei alla fine degli allenamenti convinto di farcela, di poter abbattere il tuo PB….
Allora salta fuori l’imprevisto… La maratona insegna anche ad essere umili.

Ecco che il pubblico di Londra è stato per me come un “aggrapparsi alla mano” di un amico podista, che a suon di “Go David, Go Italia” mi ha accompagnato a tagliare il traguardo, non pensando al dolore ad ogni falcata.
E’difficile provare a mollare quando sistematicamente sei incoraggiato, incitato spronato a finire.
Sono rimasto molto colpito da questa cultura sportiva , che ti premia per averci provato, per aver accettato di affrontare una sfida che tu sia Top-Runner o Tapascione…
Grazie Londra, grazie Pubblico per tutte le emozioni che mi avete trasmesso: ho vissuto l’amara consapevolezza interna per un obiettivo cronometrico che andava sgretolandosi, alla immensa gioia ricevuta da tutto il mondo esterno attorno che mi incitava a non mollare.
Ho corso diverse maratone in Italia e all’estero, NY compreso, ma esaltante come la London Marathon non mi era ancora capitato.
Per ora, l’appuntamento è solo rimandato, perciò in attesa di tagliare nuovi traguardi, riprendo la mia vita, che è come la maratona: gioie dolori, speranze, successi, sacrifici, impegno, imprevisti…
Buone corse Runners.

David Mele

...in principio podista per smaltire gli eccessi calorici..., adesso runner dipendente...
Sono a capo della associazione dilettantistica sportiva di Modugno: Il nostro motto è ...allena il corpo, prepara la mente corri con "AtleticaMente", (Seguiteci su FB).
Svariati gli interessi in campo artistico: recito, quando la memoria mi accompagna, in una compagnia teatrale locale, con i materiali restituiti dal mare, realizzo piccoli manufatti, sculture e oggetti che tengo per i miei ricordi.
Lavoro, nel tempo rimasto, come Tecnico di Ingegneria Clinica presso l'Ospedale Regionale ma, "corro" subito dopo, a godermi il mare di Polignano appena libero...
Oltre a numerose gare locali da 10km queste le Maratone e Mezze percorse:
2010 Roma, Cortina-Dobbiaco, NYC, Bari
2011 Maratonina del Levante, Ostuni Ulivi secolari, Valencia
2012 Roma-Ostia, half Bari Marathon, Carpi, Firenze
2013 Maratonina del Levante, Chia Laguna, Verona, Torino
2014 Barletta half Marathon, Corri a Lecce, Sarnico Lovere, Nosy Be
2015 Londra...
2016 ...Tokio



Allegati

Commenti

Grande David
contenti di avervi conosciuto a Nosy Be
sei un top runner e una bella persona
un amico
entusiasti per l'esperienza che faremo insieme
Tokyo 2016
saremo i fantastici sei!!!
Ale Enrico David Rosanna Danilo Soila

biova12/11/2015 20:51:20