Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

gennaio 2016

27/01/2016

Avanti o indietro?

Si è soliti affermare che “tirare avanti” è dura, un modo di dire che potremmo abbinare anche alla corsa, per evidenziare che, presi dal correre sempre di più e più velocemente, si fatica a migliorare.
Ma c'è chi non si fa preoccupazioni dal “tirare avanti” perché … corre all'indietro.
E' il caso di Thomas Dold, un trentunenne tedesco specializzato proprio nella corsa all'indietro, e quando affermo che è specializzato mi riferisco alle ragguardevoli prestazioni cronometriche che consegue.
Date un'occhiata ai suoi primati e giudicate voi.


400m in 69'56”
800m in 2'31”1
1000m in 3'36”0
miglio in 5'46'59”
10.000m in 39'20”

Per fare l'en plein di primati mondiali, il suo prossimo obiettivo è quello della mezza maratona: 1h35'49” da battere.

Dold si allena percorrendo 50km a settimana, ed ovviamente tutti stile “gambero”. E quando correva in avanti, percorreva i 5 mila metri in 15'29” e i 10km in 31'27”!

(foto tratta da http://www.outdoorwelt.de/)



Allegati