Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

febbraio 2016

02/02/2016

Chi sa il perché?

Tutti sanno che l'animale più veloce sulla terra è il ghepardo, che per brevi tratti raggiunge quasi 120km/h. E' grazie alla grande flessibilità della schiena e alla elasticità dei muscoli che può tenere elevate velocità. Ma è soprattutto grazie all'alta produzione di energia delle sue fibre muscolari che può fare rapidissime accelerazioni e correre forte, come indicato sopra.
E tutti sappiamo che i suoi sforzi si esauriscono però nel giro di qualche decina di secondi perché si esauriscono rapidamente le fonti energetiche.
Ma il vero punto debole del ghepardo è un altro: se si volesse catturare questo animale, sarebbe sufficiente fargli percorrere qualche chilometro di corsa, non velocissima, e di lì a poco lo vedremmo camminare.
Chi sa il perché?



Allegati

Commenti

Probabilmente il ghepardo possiede una composizione delle fibre muscolari spostata verso le fibre veloci...

tommybond02/02/2016 15:33:19

Fibre Muscolari

Hanno molte fibre muscolari bianche ?. Oppure nel bel mezzo della corsa si rende conto che non è né leone né gazzella.....

Anonimo02/02/2016 15:36:07

Pelliccia

Forse perché, essendo coperto di pelliccia, non riuscirebbe a sudare e la sua temperatura corporea si alzerebbe sino a livelli intollerabili.

Oscar02/02/2016 15:46:35

sudorazione

La sudorazione avviene solo attraverso la lingua e quindi dopo poco la temperatura corporea si alzerebbe troppo

Massimo Giordan02/02/2016 16:13:57

ipertermia

Perché andrebbe in ipertermia se corresse troppo a lungo

michele belardinelli02/02/2016 17:47:51

Mancanza di grassi

Non ha scorte di grassi dalle quale ottenere adeguata energia

piero02/02/2016 23:02:42

Risposta

Il punto debole del ghepardo è proprio la termoregolazione: non avendo un efficiente sistema di eliminazione del calore, il corpo va in una pericolosa ipertermia.
Bravi a quanti hanno dato la risposta esatta.

orlando03/02/2016 13:49:10