Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

Fisiologia e salute

16/03/2016

Potenziamento quadricipite e vasto mediale dopo infortunio

Ciao a tutti,
purtroppo ho subito una lesione parziale del legamento crociato anteriore del ginocchio destro.
Non volendo fare l'intervento, visto che il legamento seppur assottigliato non è rotto e il menisco e le cartilagini sono in buone condizioni, mi hanno consigliato di potenziare il quadricipite e il vasto mediale e laterale. Quali sono gli esercizi più efficienti per recuperare velocemente un buon tono muscolare funzionale alla corsa ? GRAZIE MILLE

Titti 70



Allegati

Commenti

Elettrostimolazione

Anch'io ho avuto la scorsa estate una lesione parziale del crociato anteriore per una distorsione del ginocchio subita in una caduta in occasione di un trail in montagna. Ho iniziato la riabilitazione ed il potenziamento facendo dapprima un lavoro isometrico associato all'elettrostimolazione e i benefici sono stati molto buoni da subito, tanto che ancora adesso faccio questa seduta un paio di volte la settimana.

Enrico16/03/2016 09:31:52

Esercizi specifici.

Io ho fatto e ancora faccio un ottimo e funzionale potenziamento dopo una lieve condropatia rotulea con saltelli a piedi pari, saltelli su un piede, corsa calciata, skip, balzi a rana, corsa balzata e anche sprint in salita.
Faccio gli esercizi con gradualità e soltanto da quando no sento dolore al ginocchio. Credo che é meglio fare il potenziamento senza sentire dolore.

pablo16/03/2016 18:44:21

Potenziamento quadricipite

Gli esercizi particolarmente efficaci per il vasto mediale e laterale che non siano quelli con sovraccarico in palestra (leg extesion, pressa e simili), puoi fare degli affondi (a passi corti per non stirare eccessivamente gli adduttori) concentrandoti a spingere bene verso l'altro. Molto efficace è anche l'esercizio del gradone, vale a dire salire e scendere con la stessa gamba (senza alternanza) un gradone di 40cm circa, per 2-3 serie di 15-20 prove. Per entrambe queste sollecitazioni, già dalla seconda seduta avverti un tono maggiore. Presta però attenzione a non caricare molto visto che il legamento è assottigliato. Altrimenti, va bene anche pedalare in salita, restando seduta in sella, su pendenza 8-10% per prove di 500m-1km. Come alternativa di base, in caso di persistenza di fastidio al ginocchio, va bene fare come indicato da Enrico, combinare l'elettrostimolazione con la contrazione isometrica.

orlando17/03/2016 17:05:39