Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

Fisiologia e salute

04/04/2016

Tendinite trasformatasi per caparbietà in tendinosi

Buongiorno a tutti. Da tempo soffro dii tendinite al tendine di Achille ma, sfumando il dolore verso fine settimana, con cocciutaggine non ho mai disertato la corsa della domenica mattina. Ora il dolore si manifesta anche camminando. Ho fatto tre infiltrazioni di Bentelan e Feldene associate ad esercitazioni per potenziare il polpaccio per alleviare il dolore e fastidio ma invano. Qualche consiglio ? Anche se penso l'unico rimedio sia il riposo.. Grazie

Loredano



Allegati

Commenti

riposo

Sì, il riposo è la cosa migliore ed è quello che chiede il nostro organismo con segnali chiari quali il dolore.
Le infiltrazioni possono dare benefici immediati nel breve, ma a lungo andare potrebbero per contro anche peggiorare la situazione indebolendo le fibre.
Altro a riguardo l'ho scritto qui: http://siro.millegru.it/tendinite-e-unguento/

Siro04/04/2016 15:31:43

sconsigliato...

Sconsigliato il cortisone che fragilizza il tendine . Io mi sono trovato bene con prp sotto guida ecografica

Giovanni05/04/2016 07:49:00

anche io ne ho sofferto...

Anche io ne ho sofferto fino a quando ho conosciuto l'arnica concentrata al 70% dovresti provarla entro 10-15 con impacchi poi gradualmente riprendi ad allenarti

Riccardo05/04/2016 07:49:33

anche io ho rimandato...

Anche io rimandato la maratona di Trieste dell'8 maggio!!!sto fermo X un po riprendo a correre e dopo alcuni km il fastidio diventa così forte che mi devo fermare!!!io per non perdere l'iscrizione mi sono fatto passare alla mezza che anche se sto fermo un mese e non mi alleno la faccio tranquillo!!!io piuttosto dello stare fermo esco con la bici da corsa!

Emanuele05/04/2016 07:50:27

RISONANZA MAGNETICA

Si l'unico strumento che ti può dire se hai un tendine tendinoso e non omogeneo e la risonanza, io ho subìto nel 2012 intervento per rottura del tendine, se è tendinoso,inspessito e disomogeneo bisogna monitorarlo e verificare se lo stato rientra nella norma, se hai invece una infiammazione semplice il riposo è la migliore cura, ma se c'è una infiammazione vuol dire che è stirato e questo dipende dal polpaccio o da un appoggio sbagliato o ad una postura irregolare, insomma non sottovalutarlo e se ci tieni a correre curalo bene FATTI UNA RISONANZA

GIOVANNI05/04/2016 21:25:16

Terapie drastiche

La tendinite achillea richiede quasi sempre 3 settimane di riposo per essere risolta, ma a volte i tempi si allungano (anche doppi) quando si continua a correre in presenza di fastidio/dolore perché la sollecitazione delle fibre "irritate" ne amplifica la sofferenza. Per ogni tipo di sofferenza dei tessuti, non è mai conveniente procedere con gli allenamenti proprio perché i tempi di guarigione si allungano, mentre è conveniente provare con una terapia drastica per due motivi 1) agire quando la sofferenza dei tessuti è bassa e le possibilità di azione positiva sono molto alte (di solito 3-5 giorni) 2) per verificare la reazione dei tessuti: se con un trattamento si verifica un sensibile miglioramento, ad evidenziare la positiva risposta dei tessuti, si procede con un'ulteriore trattamento in modo da risolvere completamente la situazione.
Il trattamento drastico è l'utilizzo di prodotto antinfiammatorio, oltre che antidolorifico, con il metodo della mesoterapia o dell'infiltrazione.

Quando la tendinite achillea è presente in forma leggera, una sorta di irritazione, si può procedere con gli allenamenti avendo cura di inserire un rialzo di sughero (non rialzi di gel o di altri materiali molli) dello spessore di 5mm sotto le solette delle scarpe da corsa nella zona dei talloni. Il rialzo riduce l'escursione muscolare delle fibre del tricipite surale e di conseguenza del tendine d'Achille.

orlando06/04/2016 08:20:34

Tendinosi cronica

Io dopo 6 mesi passati tra mesoterapia, onde urto, ialuronico, magnetoterapia...non riesco ad uscire dal tunnel della tendinosi...nonostante non mi sia nemmeno più sognato di correre...da 6 mesi! Qualcuno conosce un ortopedico specializzato...sarei disposto a spostarmi in tutto il nord italia!

chicchino03/09/2016 11:54:48

Tendinosi cronica

Puoi provare a contattare a Milano il dott. De Ponti, podologo e chirurgo del piede. Oppure, a Pavia il dott. Benazzo, che ha avuto in cura tantissimi atleti (dell'atletica) e di recente anche Tamberi

orlando03/09/2016 13:09:01