Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

luglio 2016

19/07/2016

Forza azzurri, forza Pietro

Iniziano oggi a Bydgoszcz, Polonia, i Campionati Mondiali Juniores, o meglio Under20. Ci saranno gare di alto livello perché molti dei ragazzi partecipanti hanno già conseguito prestazioni cronometriche ragguardevoli, di livello assoluto.
Nelle corse di mezzofondo è sempre l'Africa il continente che domina e spopola. Nei 1500m il miglior tempo è del keniano Anthony Kiptoo (3'35"33) che gli varrebbe di certo una finale olimpica (qui in gara il nostro Lorenzo Casini con 3'47"81). In 4 hanno un primato inferiore a 3'40" e sono ben 25 i ragazzi che hanno corso la distanza in meno di 3'45"
Nei 5000m il migliore iscritto, l'eritreo Aron Kifle è accreditato con il tempo di 13'13"39" e gli altri sono tutti molto lontani, tanto che il secondo - il connazionale Awit Habte - è "staccato" di una decina di secondi. In 9 sono scesi sotto i 14'. In questa gara sono iscritti Pietro Riva 14'07"96, con il 17° tempo tra gli iscritti, Sergiy Polikarpenko (14'33"72) e Dario De Caro (14'40"76).
Nei 10.000m è ancora Aron Kifle che ha il miglior tempo (27'27"04) e sono in 3 con un tempo inferiore ai 28', ed altri 7 hanno corso in meno di 29'. In gara è presente Pietro Riva (30'00"28), Campione Europeo sulla distanza, ma in grande crescita atletica, ben superiore al tempo con cui è accreditato.
Ed anche nelle siepi non c'è spazio che per l'Africa, con il miglior tempo tra gli iscritti che è di Yemane Haileselassie (8'22"52). Sono in 4 ad aver corso in meno di 8'30". Con il 6° tempo è iscritto il nostro Yohanes Chiappinelli (8'39"12), che ha qualche chance di medaglia.
Tra le donne, negli 800m è presente Elena Bellò, con il 19° tempo (2'05"81). Nei 1500m è presente Chiara Ferdani con il 24° tempo (4'25'06") e nei 3000m siepi è in gara con il 25° tempo, Nicole Reina (10'12"91) e Eleonora Curtabbi (10'32"92).
Il mio augurio va ovviamente a tutti, ma in modo particolare a Pietro Riva con il quale, grazie al papà Pier molto intraprendente e all'allenatore di sempre Alessandro Perrone, ho condiviso l'avvicinamento a questa importante manifestazione. Spero che Pietro riesca ad avvicinare sui 10.000m il tempo dei 29', che gli dovrebbe consentire un ottimo piazzamento, "da finale", - vale a dire nei primi 8 - e chissà che qualche tatticismo particolare non lo porti anche ad avvicinare il podio.

In bocca al lupo!



Allegati

Commenti