Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

giugno 2011

20/06/2011

Chia

Il sottile cavo che collega la macchina fotografica al computer scarica innumerevoli immagini sullo schermo del PC, che si susseguono così velocemente creando un’impressione di movimento. Si alternano tante rapide sequenze di persone e luoghi, ricordi di uno stage.
Di questa prima esperienza a Chia, nell’estremo sud della Sardegna, porterò con me tanti ricordi. Le tante foto scattate nei giorni scorsi sono l’occasione per alimentare piacevoli sensazioni nostalgiche. Con gli occhi ho visto paesaggi incantevoli: lunghe spiagge bianche, il mare turchese ed il cielo azzurro e terso, possenti ammassi di granito tra i quali mi perdevo correndo come un bambino. Sulla pelle ho sentito il caldo sole del giorno e la fresca brezza del mattino, momento prediletto per andare a correre, quando la calma si spandeva lungo tutta la piana di Chia e le lunghe ombre mi facevano sentire un piccolo personaggio dentro un grande quadro dipinto con il tocco morbido di un pittore impressionista.
Dentro di me si diffonde ancora una forte sensazione, quella del profumo dell’aria. E’ un odore aspro e pungente, la miscela odorosa del lentischio, del cisto, del ginepro, del rosmarino selvatico, particolarmente intenso proprio nei momenti estremi del giorno.
Riesco anche a chiudere gli occhi e sentirmi addosso la piacevole solitudine di stare in cima ad un blocco di granito rosa, con attorno panorami incantevoli, circondato dall’odore della terra, avvolto dal profumo dell’aria e sentire il fruscio del vento tra gli arbusti e più in basso la carezza del mare sugli scogli.
Difficile ora stare invece seduto davanti ad uno schermo e pensare che trascorrerà tanto tempo prima di poter rivivere intense sensazioni. Userò i sensi per poter volare là con il pensiero ed immaginarmi come quei gabbiani che ogni tanto vedevo sorvolare un piccolo paradiso. Invidiandoli.


Orlando



Allegati

Commenti

I LOVE CHIA

conosco bene quella parte di paradiso, il prossimo stage, a Chia, voglio esserci.
con stima e ammirazione,
Simona.
p.s.
amo la corsa con tutta me stessa.

musolino simona16/08/2011 01:09:37