Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

Archivio racconti

18/06/2012

Il racconto di Valter - Il vestito rosa

RUNNERS&WRITERS
Anno 1 - numero 27
Lunedì 18 giugno 2012

Il vestito rosa

Ancora oggi, quando vedo una donna che indossa un vestito rosa, mi capita di sobbalzare ed i battiti mi aumentano, se penso all'avventura che mi è capitata qualche anno fa.
Ero seduto nell'ultima vettura, come sempre deserta, del treno che mi riportava a casa, con gli occhi semichiusi a guardare distrattamente fuori dal finestrino, quando mi apparve lei.
Era una donna bellissima.
Si d'accordo, di donne bellissime ce n'è tante in giro, ma quella che avevo davanti aveva qualcosa di speciale, un fascino particolare, che non saprei dire bene cosa fosse.
Aveva capelli lunghi castani uguali al colore degli occhi, due file di denti bianchissimi che abbagliavano per il loro splendore.
Indossava un vestitino rosa aderente, che nella sua semplicità, valorizzava al massimo quel corpo flessuoso, con un vitino così sottile, che si sarebbe potuto cingere con un braccio.
Una leggera scollatura metteva in risalto la morbida curva dei seni giovanili.
La divisa da ferroviere che indossavo l'aveva indotta a chiedere informazioni sulla stazione che stavamo per raggiungere.
Mi sono offerto di aiutarla a trovare il posto che cercava e sono sceso anch'io.
Che strano che non abbia alcun bagaglio, ho pensato mentre l'osservavo scendere dal treno.
Dopo un'ora di vane ricerche, ci siamo fermati sulla spiaggia e un po' stanchi ci siamo seduti.
Che bel sorriso che aveva e che bello ascoltare la sua voce dolcissima, che mi raccontava storie di un paese straniero.
Poi mentre godevamo della brezza mite di una giornata di fine primavera, le nostre labbra si sono ritrovate troppo vicine...
Ho aperto gli occhi ed ero di nuovo seduto nell'ultimo vagone, con un sapore dolcissimo sulle labbra.
Ancora oggi non so se ciò che mi è successo sia un sogno oppure realtà, io propendo per la prima ipotesi, anche se non sono mai riuscito a spiegarmi il perché della sabbia che ho ritrovato nelle calze e in fondo nelle scarpe.

Valter

L'avventura da runner comincia nel 1997, all'età di 43 anni e da allora ha corso 60 mezze maratone e 15 maratone, senza grossi riscontri cronometrici naturalmente, dal 2003 gestisce blog runner, un blog di racconti, avvenimenti e foto dal mondo della corsa, quando la piattaforma ha chiuso ha proseguito con i blog su indicati. Il meglio o il peggio di quegli anni sono raccolti in un libro "5 anni da blog runner".
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=60703
http://blogrunner2.blog.kataweb.it/



Allegati

Commenti