Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

Archivio racconti

22/11/2013

Il racconto di Fausto - In memoria di Luca, in memoria di 16

RUNNERS&WRITERS
Anno 2 - numero 90
Venerdì 22 novembre 2013

In memoria di Luca, in memoria di 16

Urzulei in Ogliastra, un paese del Supramonte dal nome difficile da pronunciare che, se non fosse per una sventura, probabilmente passerebbe inosservato con i suoi 1300 abitanti, ma Luca arrivava da lì, con chissà quali origini visto che il cognome richiama altre aree d’Italia.
Arrivava sì, perché in un pomeriggio ciclonico il proprio mestiere non lo poteva fare e così aveva deciso di uscire insieme ad altri tre colleghi per vedere se poteva essere d’aiuto. Sulla strada tra Oliena e Dorgali incontra un’ambulanza che aveva soccorso una ragazza in ipotermia, d’istinto la scortano, ma ecco l’imprevisto, una voragine su di un ponte, una maledetta falla e giù di schianto per 4 metri. Il pericolo è un dettaglio nel nostro mestiere, ci pagano per questo dirà qualcuno e spesso del pericolo scampato ce ne accorgiamo la sera, prima di addormentarci, quando il dovere è fatto.
Ma quali pensieri Luca scorrevano nella tua mente, quando l’idea era solo quella di salvaguardare la vita degli altri, quando potevi rimanere in Ufficio, visto che i latitanti per quel giorno potevano respirare, ma solo per quel maledetto ciclonico giorno?
Nel vuoto avrai imprecato contro il clima, contro la Sardegna o contro chi ha ridotto così la tua e anche po’ mia terra?
Avrai invece stretto a te l’immagine della tua famiglia?
E chi li ha avvisati?
Il Questore, il tuo Dirigente o un amico-collega che ha saputo avvolgere tua moglie e i tuoi figli con un abbraccio prima che con le parole? Mio dio, come hai fatto a resistere a quella scena?
Tu, etereo su di loro, increduli e distrutti dalla notizia, non più in carne ed ossa, ma vestito solo dell’Amore che potrai dar loro dalla nuova terra in cui ti trovi.
Luca buon viaggio ovunque tu stia andando e qualunque sia la tua destinazione.

altri racconti di Fausto Deandrea:
Il racconto di Fausto - Pavia: 21097 metri fuori dalla zona di comfort


Fausto Deandrea

Classe ’76, podista-blogger della Munfrà Valley (le colline del Monferrato alessandrino). Lo scrivere, la corsa le mie passioni il cui fuoco rinvigorisco ad ogni battito sulla tastiera e ad ogni corsa in collina di quelle che mi fanno sentire libero, Libero di Essere!
Questo il blog: http://deandreafausto.blogspot.it/
Da esso è tratto il post che state leggendo.



Allegati

Commenti