Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

novembre 2016

11/11/2016

Beaverton, università della corsa - 4°giorno

Per quest'ultima giornata a Beaverton il coach Schumacher aveva programmato un test sui 5000m per Chris Derrick e Andy Bumbalough in vista di una gara di 10 mila metri che correranno a Tokyo a fine novembre. L'obiettivo proposto era provare il ritmo gara, indicativamente 14' sui 5km. Questa volta però non hanno corso nella pista del campus della Nike a Beaverton ma in quella di un college a pochi chilometri da Portland perché il manto sintetico era più morbido. Quello della pista Michael Johnson del campus Nike ha un materiale più duro perché viene lavata spesso in quanto, essendo costruita per metà dentro il bosco, le foglie che cadono tendono a marcire e far deteriorare più facilmente il materiale gommoso.

La prova è venuta molto bene: l'hanno finita in 13'48" (!). Derrick (primato di 13'08") ha gestito molto bene lo sforzo ed aveva del margine mentre Bumbalough (PB 13'13") era invece un po' tirato.

Nel dopo allenamento ci siamo soffermati ad esaminare e commentare le scarpe chiodate che hanno usato. Si tratta di un modello sperimentale, che dovrebbe essere quello di punta di Nike per le Olimpiadi di Tokyo. Si tratta di un modello che stanno provando gli atleti del Bowerman e di Nike Oregon Project. Sono fatte su misura e solo qualche atleta già le mette. Ufficialmente le ha usate come primo prototipo in assoluto Galen Rupp nei 10000m a Rio. I ragazzi affermano che è una scarpa stratosferica! Farò un prossimo post a riguardo.

Beaverton, università della corsa - 1° giorno
Beaverton, università della corsa - 2°giorno
Beaverton, università della corsa - 3°giorno
Torno a casa...
Il training campus della Nike



Allegati

Commenti