Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

Blog

20/09/2017

Scontro fra titani a Berlino

Domenica 24 settembre alla maratona di Berlino si sfideranno tre titani della maratona: Bekele Kenenisa, Kipchoge Eliud e Kipsang Wilson.
Ho preferito riportarli con un ordine alfabetico, perché tutti e tre gli atleti sono dotati di caratteristiche fisiologiche tali da far scendere l'attuale record del mondo anche di un minuto, e indicare un netto favorito è difficile, anche se metto (già) nel terzo gradino l'etiope Bekele, non perché non abbia fiducia ma perché è difficile avere informazioni tecniche a suo riguardo. Dopo l'ottima prova dello scorso anno a Berlino (2h03'03”) dove ha battuto Kipsang (2h03'13), nella maratona di Londra dello scorso aprile è apparso meno efficiente (2h05'57” correndo in calo di rendimento ma in rimonta sul vincitore), forse perchè anche un po' in sovrappeso. Bekele ha in effetti difficoltà a gestire l'efficienza fisica quando non ha obiettivi tecnici da perseguire.
Tra i due kenyani è difficile mettere uno davanti all'altro, anche se propendo per Kipchoge, quanto meno perché ha fatto l'esperienza di correre a 2'51” per provare a finire la distanza in meno di 2 ore.
Kipchoge ha recentemente svolto un allenamento in quota, percorrendo 40km in circa due ore (3'02”), e considerando che il percorso era ondulato e con il fondo sterrato, la proiezione per una maratona in 2h08'. Nelle ultime sei maratone che ha corso è sempre risultato (nettamente) vincitore. Si potrebbe affermare che è imbattibile (un solo secondo posto alla seconda maratona, a Berlino nel 2013 proprio dietro Kipsang che quel giorno fece la migliore prestazione mondiale).
Di Kipsang si dice che sia in gran forma, avendo svolto ottimi allenamenti, a suo dire “i migliori di sempre”.
Per restare in un ambito imparziale, ho usato il metodo del protocollo V.I.P. (Valutazione dell'Indice Prestazionale) per verificare chi è il favorito tra i tre titani.
Questa la classifica che è emersa.

Kipchoge Eliud: 98,89
Kipsang Wilson: 98,61
Bekele Kenenisa: 98,53

Usando sempre il metodo V.I.P, ecco le previsioni cronometriche:

Kipchoge: 2h02'17”
Kipsanga: 2h02'38”
Bekele: 2h02'58”

Io però le ritocco e le adatto come segue (sempre se le condizioni ambientali sono favorevoli):

Kipchoge: 2h02'30”
Kipsanga: 2h02'50”
Bekele: 2h04'15”

Se così fosse, la prova di domenica sarebbe la migliore di tutti i tempi, con tre maratoneti sotto il precedente record del mondo (Kimetto 2h02'57”).
Gli organizzatori hanno selezionato dei pacer per un transito a metà maratona in 61'/61'20”. Lo scorso anno il tempo di passaggio di Bekele e Kipsang fu di 61'11”.
Le previsioni atmosferiche, ad oggi (20/9), riportano una temperatura massima di 18° (14° alla partenza) con leggero vento da NE. Essendo la gara in circuito, dai 35 ai 40km il vento sarebbe di traverso, e leggermente a favore nei 2km finali.



Allegati

Commenti

"Turbo" per Bekele ?

Certo che le loro cifre fanno paura.... non li ho mai visti correre dal vivo ma immagino che l'aria deve proprio fischiare al loro passaggio. Ma Kenesisa Bekele utilizzerà il suo "Turbo" ? la "bevanda magica" che prese, se la mia memoria è buona, a Dubai ? . Io dal canto mio il 24 faro' la Paris-Versailles (16 KM) e arrivando davanti al castello mi sentiro' anch'io un po' Bekele. Saluti e a presto.

Paolo A.20/09/2017 16:53:29

Maurten Sports Fuel

E' confermato che Bekele userà lo stesso integratore usato a Dubai, quello che aveva usato già lo scorso anno proprio a Berlino.
E auguri per la tua prova!

orlando21/09/2017 08:50:15

previsione di Bekele

Orlando qualcosa non mi torna in queste righe: <<...Bekele: 2h04'15” Se così fosse, la prova di domenica sarebbe la migliore di tutti i tempi, con tre maratoneti sotto il precedente record del mondo (Kimetto 2h02'57”)...>>

Loris21/09/2017 13:28:56

Previsione di Bekele

Bekele è dotato (certamente) degli elementi fisiologici per far meglio dell'attuale primato del mondo, ma come riportato, dei tre è quello di cui si dispone di minori informazioni tecniche. E' forse fuori forma? O semplicemente vuol "mascherare" la sua condizione di forma?
Non avendo appunto informazioni ho "penalizzato" il suo potenziale.
Si tratta solo di una mia opinione, che potrebbe essere smentita da una sua grande prestazione. Lui afferma di voler correre la maratona in 2h01'30". Spero quindi abbia ragione lui.

orlando21/09/2017 14:41:29

Centro !

Come volevasi dimostrare: Kipchoge I°. Solo un minuto di scarto dalla previsione. Peccato per Bekele che non ha un anno fortunato. E benvenuto ad un nuovo "Marziano": Adola.

Paolo A.24/09/2017 16:24:12