Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

Allenamento e tabelle

23/09/2020

Suddivisione del carico settimanale

Sono un podista alla soglia dei 40 anni. Corro da tanto tempo, praticamente da vent'anni, e quasi sempre ho fatto di testa mia con gli allenamenti, leggendo anche tuoi articoli su Correre e tanti altri che appaiono in rete.
In questi anni di attività podistica “fai da te” ho avuto frequentemente un dubbio riguardo l'organizzazione degli allenamenti durante la settimana. Mi spiego meglio: non so se sia preferibile fare un carico sostenuto su tutte le sedute della settimana, oppure se fare bene solo gli allenamenti che contano e correre poco nelle altre uscite.
Io mi alleno quasi sempre quattro volte la settimana. Grazie per il tuo supporto.

Massimo



Allegati

Commenti

la mia esperienza

io, quando mi allenavo per gare veloci in pista (1500,3000 e 5000), facevo carichi di qualità e quindi il riposo era per me essenziale. Quando poi sono passato a distanze più lunghe prediligendo più la distanza e meno il ritmo, il "recupero" lo facevo anche correndo 10km...

Giuseppe23/09/2020 09:27:09

Carico e scarico

Io invece, dopo vari tentativi per capire cosa andava meglio per me, ho organizzato gli allenamenti seguendo cicli di carico e scarico. Io incremento il carico per due settimane e poi faccio un ciclo di scarico di 8 giorni. Almeno questa è l'idea che vorrei avere, anche se nella pratica mi ritrovo a seguire più le sensazioni del mio corpo che non un metodo. Finisco spesso per fare anche tre settimane di carico quando sto bene e poi rilassarmi un po' fino a quando sento di aver smaltito lo sforzo. Con il caldo di questa estate sono stato più istintivo, facendo una di carico e una di scarico perché il caldo mi prosciugava. Ora che le temperature si sono abbassate, corro decisamente meglio e penso di rispettare la mia idea di 2 + 1, anche se la mancanza di maratone da correre mi toglie un po' di motivazione nel procedere con un aumento dei chilometri.

Dario23/09/2020 09:39:29

Allenamenti concentrati

Dopo aver provato varie strategie, io ho visto che ottengo il maggior rendimento se concentro le energie solo negli allenamenti specifici. Anche se il mio allenatore non è d'accordo sulla mia scelta, io corro poco e piano, come ho sentito dire che fanno i kenioti, nelle uscite che non sono allenanti. Forse sbaglio quando faccio le ripetute e gli altri lavori che ho in tabella perché mi tiro il collo arrivando praticamente morto a fine allenamento, ma negli allenamenti rigenerativi corro solo per rilassarmi, e trovo vantaggioso staccare anche con la mente. Per questo non corro con il gps e seguo il ritmo di compagni che sono ben più lenti di me.

Dimitri23/09/2020 14:22:36

da orlando

La tua domanda è interessante perché riguarda un modo di agire che rispecchia una specifica filosofia dell'allenamento. Ci sono i corridori che riservano essenzialmente le energie, sia fisiche sia mentali, alla gara della domenica e per questo non sostengono durante la settimana un carico di allenamento “elevato”.
Altri podisti invece sono più concentrati nella preparazione e per questo si allenano tanto e gareggiano poco.
La scelta su quale sia il metodo migliore, ma bisognerebbe dire “più corretto”, da seguire potrebbe essere definita essenzialmente dal periodo di preparazione che si svolge. Quando si si sta sostenendo una fase di carico generale, com'è durante il cosiddetto periodo di costruzione, come anche nella prima fase della preparazione specifica, è corretto sostenere un carico denso, vale a dire dare importanza un po' a tutte le sedute. In queste circostanze non conta tanto il rendimento quanto l'allenamento globale che si fa.
Nella fase finale della preparazione specifica, momento in cui si presta più attenzione al rendimento e si agisce anche sulla riduzione dei tempi di recupero nell'ambito delle sedute intervallate, è invece più corretto concentrare le energie solamente sulle sedute specifiche. Gli altri allenamenti settimanali sono rappresentati da sedute di poco carico chilometrico, corsi anche a ritmo rilassante.

orlando23/09/2020 16:24:20

Aggiungi commento

Inserire il codice indicato


Adeguamento normativa sulla privacy

Info privacy *
Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR) Ex D.Lgs. 196/2003 acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo le modalità previste per legge
Leggi l'informativa privacy