Running Service - Allenamento, tabelle e corsa - Winning Program S.a.S.

Per tutti quelli che amano correre

Tutta l'esperienza e la passione di una vita di corsa.
Io apro le strade che gli altri percorrono

Blog

05/11/2017

Non vedo l'ora che sia martedì

La trasferta a Beaverton, per un'altra settimana tecnica con Jerry Schumacher - come lo scorso anno - deve ancora cominciare e già sono nel pieno dell'atmosfera. La vittoria di Shalane Flanagan alla maratona di New York è stata una grande soddisfazione anche per me, che l'avevo conosciuta proprio un anno fa in occasione del mio primo stage a Beaverton, e le parole di Jerry mi hanno colpito nel profondo: “You are part of this”.

Jerry ha appena finito con alcune dichiarazioni ai giornalisti e mi saluta proprio con queste parole. Non lo avevo ancora incontrato qui a NY semplicemente perché in città è arrivato alle 5.30 del mattino di domenica con il volo notturno da Portland, a causa di impegni professionali con il Bowerman Track Club nel gestire un campionato “regionale” dello stato dell'Oregon (tra l'altro vinto da sua figlia Mackenna).
Nell'attesa dell'arrivo di Shalane, lo avevo cercato per tutta la zona limitrofa al traguardo per vivere con lui questi esaltanti momenti, non trovandolo perché lì non c'era. Jerry aveva seguito la gara “tranquillo” dalla camera dell'hotel assieme a Pascal (Dobert), preparatore atletico del BTC, ed è arrivato sul traguardo un'ora dopo la vittoria di Shalane.
“Are you kidding?” gli ho chiesto, e prendendomi da parte mi ha confessato che lo scorso anno, proprio in occasione del nostro incontro a Beaverton, aveva preso spunto dalle mie esperienze tecniche di atleta. Assieme avevamo discusso anche dei miei allenamenti (gli avevo lasciato copia del mio diario di allenamento), e condivideva in pieno il mio metodo di lavoro. Jerry sposa in pieno la filosofia dell'high mileage, e ricordo bene che i suoi ragazzi avevano “maledetto” quel mio incontro con Jerry proprio perché sapevano che li avrebbe sottoposti ad un carico ancora maggiore (ed il loro è già un carico elevato).
Sentire Jerry ammettere questo mi ha dato grande gioia e soddisfazione. Jerry è un uomo di poche parole ma oggi (scrivo che qui è ancora domenica), dopo la vittoria di Shalane, era estremante loquace.
Che dire quindi di una settimana da condividere con lui a Beaverton?
Non vedo l'ora di essere in campo martedì mattina.

I miei post sui giorni trascorsi a Beaverton:

Prima giornata a Beaverton
Seconda giornata a Beaverton
Seconda giornata a Beaverton - continua



Allegati

Commenti

complimenti

Orlando sei stato un grande atleta e ora grande preparatore,dovresti essere tu a seguire i nostri fondisti azzurri

Diego06/11/2017 07:47:09

Caso Dossena

Buongiorno Orlando, come valutare la prova di una triatleta con kilometraggio settimanale di 110-120km dedicato alla corsa, di fronte ai km settimanali delle podiste pure? Grazie

Enrico06/11/2017 08:52:49

Caso Dossena

Ciao Enrico,
bella e molto interessante la tua domanda.
Anche io (nel mio piccolo, piccolissimo...) sono un Runner/Triathleta (mi piace variare le discipline ma tutto per me è focalizzato al running).
Sarebbe interessante vedere e commentare insieme il programma di Sara Dossena valutando come le 3 discipline vengono mixate in funzione di ottenere la massima performance nel running.
Sarebbe bello valutare come bici e nuoto vengono utilizzate alla luce della periodizzazione.
Quanto si pedala e nuota lontano dall'appuntamento "run" e/o vicino allo stesso.
A mio modesto parere non sono convinto che i km di corsa siano fissi sul 110-120 km/week
Bel tema ....parliamone!
Grazie a tutti....

Giambattista06/11/2017 11:18:35

Non vedo l'ora

...e io non vedo l'ora che ritorni per ritrovarci e sentire di queste belle esperienze che in parte ho seguito in diretta con ogni mezzo a disposizione 😊

Siro07/11/2017 08:32:17

Caso Dossena

Senza dubbio, il fatto di praticare il triathlon è un modo per ridurre gli effetti negativi delle sollecitazioni dei tanti chilometri che il maratoneta deve percorrere per adattarsi alla maratona.
Ho avuto però informazioni specifiche sul carico chilometrico che Dossena ha fatto per preparare la maratona e non era poi così basso. A fine agosto Sara è stata consigliata di ridurre il carico delle sedute di LL perché lei era già troppo avanti con il chilometraggio degli allenamenti di LL.
Quindi, non tutte le informazioni che si leggono sono attendibili, ed è facile che il passa parola dei social sia fuorviante e generi dei "luoghi comuni".

orlando08/11/2017 02:12:17

Beaverton

Tu non vedi l’ora che sia martedì e noi di leggere la tua newsletter sulla tua settimana! :-)

Stefano08/11/2017 18:35:30